Olio extra vergine di oliva

Accanto all'amore per la vite ed i suoi frutti, negli anni abbiamo "adottato" un altro elemento cardine della nostra dieta mediterranea, l'olio extravergine di oliva, scelto come unico condimento quotidiano per i suoi effetti positivi sulla salute, poiché:

  • È la principale fonte di lipidi, riserva energetica fondamentale, di cui l'organismo necessita per compiere le maggiori funzioni.
  • Ha virtù antiossidanti grazie alla vitamina E e polifenoli che contrastano la formazione di radicali liberi nelle cellule del nostro organismo, rallentandone l'invecchiamento.
  • E' fonte preziosa di trigliceridi.
Esso inoltre è leggero e digeribile, ideale sia per cucinare che per friggere, in quanto resiste alle alterazioni dovute al calore.
uliveto di biase

Il territorio da cui ricaviamo questo prezioso "oro verde" è la splendida e magica cornice di Torre Flaiano, azienda situata a 250 metri sul livello del mare, nel comune pescarese di Collecorvino. Qui riposano e producono i loro frutti 2,50 ettari di uliveti, fino al momento della raccolta, effettuata manualmente intorno al mese di Novembre, scuotendo l'albero tramite l'ausilio di abbacchiatori, strumenti silenziosi ed affidabili che permettono di avere un raccolto pulito e rapido senza assolutamente ferire le piante di olivo.

Il prodotto che ne ricaviamo è il famoso olio evo (extra vergine di oliva): ma cosa indica esattamente questo acronimo e cosa lo differenzia dal "semplice" olio di oliva vergine? Coniato da Massimo Epifani, dottore agronomo tra i primi tecnici esperti degli oli extra vergini di oliva, l'acronimo sta ad indicare un olio ottenuto dalla spremitura di sole olive sane che vengono pressate senza alcuna aggiunta di additivi chimici, differentemente dall'olio di oliva vergine, che viene invece miscelato con oli raffinati, ovvero lavorati con agenti chimici quali il benzene.

L'olio evo inoltre, per essere definito tale deve avere un basso tasso di acidità, che può spingersi fino allo 0,8%, mentre l'olio vergine di oliva, con un'acidità fino al 2%, può causare problemi digestivi.

Il nostro olio è quindi extra vergine di oliva e rientra nella mission di qualità che da sempre garantiamo al consumatore finale. Proviene da piante semisecolari, come i versi che il poeta Ennio Flaiano ha regalato alla nostra terra, per metà appartenenti alla varietà di oliva chiamata leccino, nota per le sue olive grandi e la sua folta chioma cadente, nonché per l'ottima qualità dell'olio che se ne ricava, e per l'altra metà alla varietà di oliva dritta. Quest'ultima è tipica della provincia di Pescara e si caratterizza per frutti di grandi dimensioni che maturano precocemente e donano all'olio che se ne ricava un gusto morbido e rotondo, con richiami vegetali.

Una volta raccolte, le nostre olive vengono stoccate e trasportate in bins da 2 quintali l'uno fino al nostro frantoio di fiducia dove vengono spremute prediligendo la molitura a ciclo continuo a freddo.

Perché scegliamo la molitura a ciclo continuo?
Perché, a differenza della molitura tradizionale che avviene a contatto con l'aria, la lavorazione avviene al chiuso, senza contatti con l'ossigeno esterno, che potrebbe innescare procedimenti ossidativi in grado di pregiudicare la durabilità dell'olio.

I polifenoli inoltre, con la molitura continua vengono largamente preservati, a differenza di quella tradizionale, durante la quale tendono quasi totalmente a svanire. In ultimo, fattore non meno importante, quella continua permette un'igiene particolarmente accurata e non approssimativa come quella tradizionale.

Perché prediligiamo la spremitura a freddo?
Il termine "a freddo" indica che le temperature controllabili durante l'estrazione sono sufficientemente al di sotto della soglia dei 27 °e ciò permette di contenere il riscaldamento della pasta, preservando al meglio le qualità organolettiche dell'olio.

La spremitura a freddo garantisce quindi la migliore qualità dell'olio estratto, anche a costo della resa che non sarà altissima, a differenza della spremitura a caldo, che prevede l'applicazione di punti di calore che aiutano a migliorare la resa dell'olio ottenuto, a scapito però della qualità.

Una temperatura superiore ai 27°C infatti influenza negativamente alcuni parametri organolettici dipendenti da composti chimici, come i polifenoli, e causa una maggiore dispersione dell'aroma fruttato.

Una volta molito entro 24 ore dalla raccolta, il nostro olio è pronto per giungere in cantina negli appositi locali ed essere conservato in cisterne di acciaio inox con costante saturazione di azoto.

olio di biase extravergine di oliva

"Olio con sapiente arte spremuto dal puro frutto degli annosi olivi che cantan - pace! - in lor linguaggio muto"

Gabriele D'Annunzio

olio evo di biase

Scheda tecnica


Denominazione: Olio Extravergine di oliva, 100% Italiano.
Cultivar: 50% Leccino e 50% Dritta.
Anno di produzione: Olio proveniente solo da olive raccolte nell'anno corrente.

Collocazione geografica: Comune di Collecorvino (PE), azienda "Torre Flaiano".
Tipo di terreno: Di medio impasto, argilloso e calcareo (particolarmente adatto alla coltivazione della varietà Leccino).

Metodo di lavorazione: Le olive, raccolte manualmente nel mese di Novembre con l'ausilio di abbacchiatori, vengono trasportate in bins da 2 quintali l'uno fino al frantoio, dove avviene la molitura continua a freddo, preferita a quella a caldo con lo scopo di mantenere inalterate le caratteristiche organolettiche dell'olio. L'olio ottenuto viene stoccato in cantina all'interno di cisterne in acciaio inox in appositi locali con costante saturazione dei livelli di azoto.

Colore: Giallo-oro dai riflessi verdolini.
Caratteristiche organolettiche: Al naso svela sentori vegetali di carciofo e mandorle, nonché un lieve aroma di basilico. Il gusto è mediamente fruttato, delicato, morbido e rotondo, con eccellente equilibrio di amaro e piccante, dove spiccano note contenute di mandorla verde ed erbe di campo.
 

Sconto del 10% su minimo 180€ di acquisto in olio. Inserisci il codice "OLIO10" nel carrello.

Non valido sulle spese di spedizione.